“MARZO E’ DONNA”

A conclusione di tutti gli eventi dedicati alle Donne e condivisi con le Assessore dei Comuni di Fabro, Ficulle, Monteleone, Montegabbione e Parrano, con il patrocinio della Regione Umbria, di I.P.A.A. dell’ICAO, dell’Unitre, della Consigliera Pari Opportunità Regione Umbria e del Consigliere al Lavoro, racchiusi nel programma “Marzo è donna”, si comunica che:
il giorno 26 Marzo, a partire dalle 8.30, avrà luogo l’evento: “ IN MARCIA PER LE DONNE

dal movimento nato in Argentina NiUnaMenos contro il femminicidio, si parte dai vari Comuni e insieme si confluisce alla Panchina Rossa di Parrano.

Questo il programma:

  • il punto di partenza da Fabro Scalo è al piazzale della Coop intorno alle 9.10
  • il punto di partenza da Ficulle è piazza della Repubblica intorno alle 8.30
  • il punto di partenza da Monteleone è piazza delle betulle a Santa Maria intorno alle 8.30
  • il punto di partenza da Montegabbione è piazza della Chiesa, Faiolo intorno alle 9.00
  • il punto di partenza da Parrano è davanti al bar intorno alle 9.00

Il luogo di ritrovo generale è in località Fosso del Bagno- Parrano (strada che porta al Parco Termale), intorno alle 11.00

Tutti insieme si riparte alla volta del giardino della panchina rossa di Parrano. Dopo un breve saluto del Sindaco e un piccolo intervento a cura di alcune giovani studentesse, gusteremo insieme la pizza fatta “dalle donne per le donne” (per tutti!) e cotta al forno a legna comunale!

Il nostro programma è stato preparato con l’intento di sensibilizzare i cittadini intorno a quello che, senza mezzi termini, si dice un “grave problema sociale e politico”: il femminicidio. Ancora oggi dobbiamo parlare di “condizione femminile”, di parità di genere, di violenza sulle donne, di discriminazione sul lavoro. Le donne e gli uomini devono fare ancora molta strada per arrivare a chiamare questa società, civile.

Abbiamo cercato di dare un messaggio, lavorando insieme per “Marzo è Donna”, affinché possa essere riflessione comune quella di condividere una preoccupazione reale: anche nei nostri piccoli paesi il rischio di violenza, discriminazione, soprusi, sulla donna non è escluso.

Le Assessore al Sociale:

  • Alessia Baldini – Comune di Fabro
  • Francesca Barbini – Comune di Ficulle
  • Elisabetta Guidantoni – Comune di Monteleone d’Orvieto
  • Isabella Marchino – Comune di Montegabbione
  • Patrizia Patrizi – Comune di Parrano