Legumi ed Ortaggi

LA STORIA DEI LEGUMI ED ORTAGGI

Le tracce più antiche di coltivazione di leguminose sono state trovate in una grotta nel nordovest della Thailandia, dove gli abitanti producevano – quasi diecimila anni fa – due distinte tipologie di fave e una varietà di piselli già diversa rispetto a quelle che crescevano spontaneamente in alcuni territori del Afghanistan e nell’Asia Centrale. Nel nostro Paese, semi di lenticchie e cicerchie sono state trovate nel sito della grotta dell’Uzzo a Trapani, risalenti a 8000 anni fa, agli albori della rivoluzione agricola in Italia.
La parola legumi deriva dal latino “lègere” che significa raccogliere ma anche scegliere. Nel tempo il sapere degli agricoltori ha dato vita a migliaia di specie che sono l’espressione della diversità culturale e paesaggistica dei loro territori e che, a loro volta, hanno dato origine a una grande varietà gastronomica. Una diversità che si articola in forme, sapori, colori, ricette, preparazioni, rituali. Una ricchezza fondamentale per salvaguardare la cultura e la dieta delle comunità, ma anche per garantire un terreno fertile, grazie alla rotazione delle colture ed alla loro capacità di trasmettere le sostanze azotate.

LE CARATTERISTICHE DEI LEGUMI ED ORTAGGI

Gli ortaggi sono molto importanti per una corretta alimentazione: vitamine e minerali, di cui sono
molto ricchi, sono infatti indispensabili per il nostro organismo. Naturalmente devono essere
mangiati freschi, anzi freschissimi, e non devono essere maltrattati dalla cottura.

Share This